Angelina Jolie: tra film e beneficenza

angelina

Angelina Jolie è nata a Los Angeles, California il 4 giugno 1975. Figlia d’arte poiché entrambi i genitori erano attori. Si iscrisse al Lee Strasberg Theatre Institute ma all’età di soli 14 anni lasciò perdere la scuola e iniziò a viaggiare tra Londra, New York e Los Angeles dove iniziò a lavorare come modella. A 18 anni le venne dato il suo primo ruolo di attrice nel film “Cyborg 2” del 1993. L’aspirazione della ragazza non era però quella di diventare un attrice. Dopo che il film si rivelò un fallimento, la Jolie rimase molto delusa e pensò che non avrebbe fatto altri film.

Nel ’95 tuttavia le se presentò un’altra occasione che lei accettò a malapena per il film “Hackers”. Il film fu un discreto successo e la performance della giovane attrice fu molto apprezzata. Questo le fece capire che forse il cinema era davvero il suo mondo. Seguirono altri ruoli in vari film “minori” quali “Playing God”, “Love Is All There Is”, “Mojave Moon”. Fu nel 1997 con il film “George Wallace” che la Jolie diventò molto famosa, vincendo il premio Golden Globe. Successivamente mise di nuovo in disparte la carriera da attrice per studiare regia alla New York University. Ancora una volta capì che quella non era la strada giusta e tornò a recitare. Col film del 1999 “Girl, Interrupted” acquistò nuovamente popolarità e vinse un Academy Award come attrice non protagonista.

La sua fama divenne internazionale con il ruolo da protagonista nei film della serie “Lara Croftche sbancò in tutto il mondo. Recitò anche in “Mr. & Mrs. Smith” (2005) film che fruttò $470 milioni, e la rese una delle attrici più pagate di Hollywood. Nel 2008 grazie al film “Changeling” vinse l’Academy Award come migliore attrice. Secondo Forbes è stata l’attrice più pagata negli anni 2009, 2011 e 2013 con una media di $30 milioni all’anno.

La Jolie si è impegnata tantissimo sul campo della beneficenza, vincendo anche il Premio umanitario Jean Hersholt. Ha deciso di visitare personalmente diversi campi profughi sparsi per il mondo, per imparare di più sulla situazione e le condizioni in certe zone. Impressionati dal suo interesse e dalla sua devozione per la causa, il 27 agosto 2001 a Ginevra, l’UNHCR la nominò Ambasciatrice di Buona Volontà. Nel 2006 la Jolie ha annunciato la fondazione della Jolie/Pitt Foundation, finanziando organizzazioni come Global Action for Children e Medici senza frontiere, donando un milione di dollari ciascuno. Oltre ai suoi impegni umanitari Angelina Jolie è attiva anche nel tutelare gli animali, opponendosi all’utilizzo di pellicce come capi d’abbigliamento

 

 

Fonte | SuccessStory