Travis Kalanick: consigli dal fondatore di Uber

Travis Kalanick

Uber è un’azienda con sede a San Francisco che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato attraverso un’app che mette in collegamento diretto passeggeri e autisti. Travis Kalanick è il co-fondatore (l’altro è Garrett Camp) nonché attuale amministratore delegato.  Nel 2014 (a 39 anni) Travis è stato classificato al 290° posto tra gli uomini più ricchi d’America secondo Forbes. Ecco alcuni consigli tratti dalla sua storia.

1 ) Trova la tua passione

Uno dei tanti fattori necessari per chiunque si avventuri in un business è la passione. Se si è appassionati al progetto al quale si ci sta dedicando, non importa da dove si inizi, è garantito che si possa raggiungere il successo, in quanto la passione fa da “motore”. Tutte le aziende più importanti sono state portate avanti con passione.

2 ) Risolvi i problemi

Se si vuole creare un business di successo, bisogna creare qualcosa che permetta alla gente di risolvere dei problemi. Ad esempio Uber è nato proprio come soluzione al problema della mancanza di taxi a Parigi. Se si punta a risolvere un problema comune è facile riuscire. Anche il prezzo e la convenienza di un servizio sono caratteristiche che possono conquistare molti utenti.

3 ) Impara dai tuoi errori

Una delle principali ragioni per cui tante nuove aziende falliscono è perché le persone si demotivano quando le cose vanno male e poi si arrendono. Ma è importante ricordarsi che i fallimenti fanno parte della vita e per avere successo bisogna imparare dai propri errori e andare avanti. Non lasciare che i tuoi errori ti frenino.

4 ) Inizia in piccolo

Se si vuole avere successo in un business o nella vita non bisogna aver paura di iniziare in piccolo. Quando Uber è nata era composta da un team di soltanto 4 persone in un piccolo ufficio di San Francisco. Ma con il tempo, uno sforzo costante, passione e dedizione oggi Uber è diventata una delle start-up di maggior successo al mondo.

5 ) Corri i rischi

Niente è gratis nella vita e non c’è una garanzia di successo. Alla fine, dipende tutto da quanto si crede in se stessi, dalle proprie idee e dai rischi che si è disposti a prendersi. Per alcuni funziona per altri no. Ma finché non si corre il rischio, non si saprà cosa ci aspetta. Credi alle tue idee e fai qualsiasi cosa ci sia bisogno per portarle al successo.

 

 

Fonte | SuccessStory