John Glenn: il primo astronauta della NASA

Photo: ROBERTO SCHMIDT/AFP/Getty Images
Photo: ROBERTO SCHMIDT/AFP/Getty Images

John Glenn è stato il primo astronauta della NASA, nonché l’uomo più anziano che ha messo piede nello spazio. È stato il primo americano ad andare in orbita attorno alla Terra nel 1962. È stata una persona molto coraggiosa e capace che si ha distinta in tutti i  campi in cui ha partecipato. Glenn è stato anche Senatore del partito democratico americano. È stato premiato per le sua attività da pilota nella 2° Guerra Mondiale e nella guerra di Korea.

Giovinezza

John Glenn è nato il 18 luglio 1921 a Cambridge, Ohio, Stati Uniti da John Herschel Glenn and Clara Teresa Glenn. Dopo la scuola superiore iniziò a studiare ingegneria al Muskingum College. Prese la licenza di pilota privato nel 1941.

Sin da giovane Glenn aveva voglia di rendere un servizio al suo Paese, così abbandonò il college e si arruolò nell’aeronautica mentre l’America veniva trascinata nella 2° Guerra Mondiale con l’attacco di Pearl Harbor.  Dopo aver completato il suo addestramento nel 1943, iniziò subito la sua carriera da pilota militare.

Dopo lo scoppio della guerra in Korea, a Glenn fu assegnato il compito di pilotare il nuovo caccia F9F Panther, cosa che fece per ben 63 missioni. Glenn ricevette diverse onorificenze per il suo servizio. Successivamente diventò pilota collaudatore. La sua conquista più grande fu il volo da Los Angeles a New York in sole 3 ore e 23 minuti, che per il tempo fu un record.

Carriera

Glenn iniziò a interessarsi allo spazio quando già lavorava; si mise a leggere tutto quello che poteva sull’argomento. Nel 1958 la NASA iniziò il suo primo reclutamento di astronauti e Glenn, un anno dopo, fu scelto tra uno dei primi 7 astronauti americani.

Diventò così il primo uomo americano ad andare in orbita attorno alla Terra, compiendone 3 volte il giro, il 20 febbraio del 1962. Il suo rientro sulla Terra fu messo a rischio a causa del malfunzionamento di uno scudo termico, ma Glenn riuscì comunque ad atterrare modificando la procedura di rientro.

Gli psicologi della NASA notarono che Glenn poteva essere adatto anche a una vita pubblica, così F. Kennedy gli chiese di candidarsi come senatore. Glenn non vinse le prime due volte, ma non si arrese e alla terza elezione diventò senatore per l’Ohio, sconfiggendo il repubblicano Ralph J. Perk; ricoprì questo incarico fino al 1997. Un anno dopo la fine del suo incarico, la NASA lo invitò ad andare nello spazio, diventando così l’uomo più anziano a farlo.

Nel 2012 il Presidente Obama l’ha premiato con la Medaglia Presidenziale della Libertà. Si è sposato con Anna Margaret Castor nel 1943 ed è rimasto con lei fino alla sua morte, avvenuta l’8 dicembre 2016.

 

 

Fonte | SuccessStory